lunedì 13 giugno 2016

I primi passi verso il project life

Dopo essermi dotata di materiale sufficiente ho pensato che fosse giunta l'ora di iniziare a fare qualche tentativo per capire come mi fossi trovata col project life. Quale migliore occasione di un progetto da presentare per Scrapbooking facile? Così sfruttando alcuni dei chipboard disegnati da Alessandra che trovo molto versatili oltre che adorabili e che potete trovare quiqui e qui mi sono cimentata in quest'avventura e devo dire che il risultato per quanto sicuramente ancora acerbo ed incerto non mi dispiace. E' un lavoro veloce e in continua evoluzione, mi piace. Si cambia di continuo e il sistema per quanto sia lo stesso dei mini è più contenuto perché le carte del pl hanno misure ridotte per cui bisogna riuscire a descrivere il proprio ricordo concentrando il tutto in uno spazio contenuto. Una bella sfida che sicuramente voglio raccogliere e provare a sviluppare perché la necessità impellente in questo periodo è sicuramente trovare nuovi orizzonti e nuove mete da tentare di conquistare.
Con l'aiuto del fuse ho realizzato questa pagina partendo da una tasca già fatta e creando le tasche a misura delle carte del pl che volevo inserire. Ho usato delle carte sciolte frutto di scambi con tania e maria e altre di kit vari mischiati per cui non so dirvi di che collezione siano. Ho scelto i colori, melone e grigio e le ho assemblate. Da qui è partita la decorazione sfruttando gli acrilici per creare gli sfondi e timbri ma soprattutto abbellimenti, ecco perché trovo che i chipboard siano molto adatti. Insomma questo è il mio esperimento e credo che ne farò altri sperando di avere il tempo di portare avanti con costanza la mia piccola storia attraverso le foto che ho scoperto, grazie allo scrapbooking, essere una grande fonte di emozione da guardare e riguardare ininterrottamente.